Nuova Legge sull’esercizio della prostituzione (LProst)

Il 1° luglio è entrata in vigore la nuova Legge sull’esercizio della prostituzione (LProst) e relativo regolamento. A seguito di questo cambiamento è stato modificato l’Art 4 del RLear.

Art. 4 Uso dei locali
1) Gli spazi dell’esercizio devono essere usati per scopi attinenti all’attività dello stesso.

2) Qualora la licenza edilizia lo consenta, nello stesso spazio possono essere svolte altre attività a condizione che si tenga una contabilità separata per ogni attività.

3) Le autorità possono verificare le relative contabilità in ogni momento.

4) Sono riservate le disposizioni applicabili alle altre attività, segnatamente in materia di orari di apertura e di chiusura e di imposta sul valore aggiunto (IVA).



Principalmente va premesso che il presente articolo è introdotto esclusivamente in concomitanza con l’entrata in vigore della nuova LProst, recentemente approvata dal Gran Consiglio e del relativo regolamento. Tali nuovi atti normativi devono essere in vigore per evitare abusi. Ciò nondimeno, considerata la consultazione in corso si è ritenuto opportuno cogliere l’occasione per sottomettere anche la presente modifica a consultazione.

Giusta l’attuale art. 4 RLear, è fatto divieto agli EP di usare gli spazi per scopi non attinenti all’attività di ristorazione. In altre parole, la norma impone una distinzione tra l’attività di esercizio pubblico (i suoi locali) e tutto quanto è estraneo allo stesso. L’art. 4 RLear è stato ripreso dall’art. 19 LEP e dall’art. 42 REP, i quali si prefiggevano come obiettivo quello di evitare che l’esercizio divenisse un luogo di ritrovo per scopi diversi dalla sua destinazione iniziale. La norma riprendeva a sua volta quanto statuito dalla vecchia legge del 1967 (cf. art. 14 cpv. 2 vLEP).L’evoluzione del settore ha tuttavia portato un certo numero di esercizi ad offrire, in maniera parallela, sia un’attività di ristorazione che un’attività commerciale. Recenti controlli hanno evidenziato come questo fenomeno sia in forte espansione. Si ritiene quindi che il concetto di “doppia attività” non vada scartato a priori, in quanto, oltre ad essere già presente in diversi paesi, potrebbe rappresentare un’innovazione in linea con l’obiettivo di promovimento del settore della ristorazione. Tuttavia, al fine di evitare abusi, la questione dev’essere regolamentata in maniera chiara.

Si osserva che, pur acconsentendo allo svolgimento della doppia attività, il principio che prescrive una certa separazione tra le due attività andrebbe mantenuto, anche solo per una questione di IVA e di fasce orarie. In buona sostanza, affinché un’attività simile possa essere autorizzata, il gerente dovrà poter essere in misura di fornire garanzie sufficienti atte a dimostrare che le due attività possono essere contraddistinte in maniera inequivocabile (valutazione che verrà effettuata dalla preposta autorità). Se non in maniera fisica, almeno in maniera teorica. Per questo motivo, in tutti i casi, questi esercizi dovranno disporre di casse registratrici separate (o casse che permettono la gestione separata delle due attività), dalle quali si possa verificare l’attività in ogni momento. Oltre a ciò, affinché le norme in materia di orari delle attività commerciali, o di qualsiasi altra attività parallela, non vengano aggirate, è stata prevista una riserva in tal senso. In tal caso si applicheranno quindi le norme previste dalla legge specifica.

Non da ultimo è necessario che licenza edilizia e/o attestato di idoneità dei locali prevedano specificatamente la possibilità di esercitare entrambe le attività”

  
Posti vacanti
Videosorveglianza
Bancadati
SSSAT
Legge prostituzione
Too Good To Go
Mangiami APP
Acqua Ticino a Tavola per i soci
Crostacei
IVA: modifiche 2018
Concorso per i migliori maestri di tirocinio
Salari minimi
Nuovo Marchio Ticino
Nuovi presidenti Sezioni
Finti malesseri al ristorante
Assemblea cantonale
Lavoro nero
 
 
 
 
GastroTicino
via Gemmo 11
6900 Lugano
T 0041 91 961 83 11
F 0041 91 961 83 25
info@gastroticino.ch
lunedì-venerdì
08.00-12.00 / 13.00-15.00
GastroTicino 2014
Legal Disclaimer - Credits