In 700 alla 127a Assemblea dei delegati di GastroSuisse svoltasi in maggio a Locarno
Nomina storica: Massimo Suter vicepresidente nazionale

Ticino capitale della ristorazione svizzera

di Alessandro Pesce



Oltre 1 milione di franchi di indotto sul territorio, 240 delegati da tutta la Svizzera, 450 ospiti e accompagnatori, oltre 80 partner, 9 cantine ticinesi, quasi 500 camere occupate, più di 30 ristoranti coinvolti, 20 chef, 18 maître, 20 sommelier, 30 camerieri, oltre 2000 piatti serviti alla cena di gala. Sono solo alcuni dei numeri che testimoniano l’importanza della 127a Assemblea dei delegati di GastroSuisse, organizzata a Locarno dal 7 al 9 maggio. Un evento importante, anzi storico, se si pensa che per la prima volta un ticinese - il presidente cantonale di GastroTicino, Massimo Suter - è stato eletto con la stragrande maggioranza dei voti alla vicepresidenza nazionale. Un onore per GastroTicino che aveva voluto organizzare l’assemblea per veicolare in tutta la Svizzera un’immagine positiva, professionale e dinamica del nostro Cantone e della categoria degli esercenti-albergatori. Alla fine della tre giorni ticinese il giudizio è stato unanime: missione compiuta! 

Al centro dei lavori assembleari, il rinnovo del Consiglio di GastroSuisse. Con l’elezione dei nuovi membri dell’organo decisionale strategico della federazione, i delegati - riuniti al Palacinema - hanno posto le basi per il futuro. 

Elezioni storiche

La stragrande maggioranza dei delegati ha riconfermato dapprima il presidente nazionale Casimir Platzer, per poi nominare il nuovo vicepresidente. Con l’inizio della nuova legislatura triennale dal 1° luglio il Consiglio di GastroSuisse sarà composto da: Casimir Platzer, Kandersteg; presidente; Massimo Suter, Morcote; vicepresidente (ex membro del Consiglio); Walter Höhener, Urnäsch; tesoriere; Muriel Hauser, Friburgo; membro del consiglio (riconfermata); Gilles Meystre, Pully; membro del consiglio (riconfermato); Moritz Rogger, Oberkirch; membro del consiglio (riconfermato); Annalisa Giger, Disentis; membro del consiglio (nuova); Bruno Lustenberger, Aarburg; membro del consiglio (nuovo); André Roduit, Saillon; membro del consiglio (nuovo). Il vicepresidente uscente Ernst Bachmann (Zurigo) e i due membri del Consiglio François Gessler (Sierre) e Josef Schüpfer (Basilea) non hanno più presentato la loro candidatura e per i loro grandi meriti a favore del settore e il loro operato in seno all’associazione, sono stati eletti soci onorari.

Forti a livello politico
Nel suo discorso, Casimir Platzer ha illustrato la crescita di GastroSuisse, che è diventata un’importante organizzazione professionale e di settore, che nel frattempo ha conquistato una posizione forte anche a livello politico. Il presidente ha inoltre illustrato l’elevata rilevanza sociale del settore, che è riuscito anche a sopravvivere economicamente agli anni difficili del franco “forte”. «Il settore alberghiero e della ristorazione come pure il turismo hanno superato il periodo più difficile», ha affermato Casimir Platzer. «Dopo un lungo periodo nel quale il settore ha perso molto e dopo tanti e forti contraccolpi, guardiamo al futuro con ottimismo, sebbene il quadro complessivo non sia ancora del tutto chiaro».
Il presidente di GastroSuisse ha dato il benvenuto a Locarno a diverse personalità: il presidente del Consiglio nazionale Dominique de Buman, il Consigliere agli Stati Filippo Lombardi, numerosi Consiglieri nazionali e importanti rappresentanti del mondo del turismo, oltre a personalità del Cantone tra le quali il sindaco di Locarno Alain Scherrer e il Consigliere di Stato Christian Vitta. Autorità che nei loro interventi hanno manifestato la loro vicinanza a un settore trainante dell’economia.

Le eccellenze enogastronomiche
La sera GastroTicino ha invitato i partecipanti alla serata di gala che ha visto il Palazzetto Fevi ospitare una cena e uno spettacolo di alto livello. Le voci di artisti di livello nazionale e internazionale, hanno fatto da colonna sonora a una cena che ha valorizzato l’enogastronomia ticinese, presentando una selezione di prodotti tipici e di vini che sono stati l’espressione dei diversi terroir al sud delle Alpi. A coordinare la cena di gala è stato lo chef Persyo Caldolo (Locanda Locarnese), con la collaborazione delle principali associazioni di settore: i maître della Sezione Ticinese dell’AMIRA, i sommelier professionisti della Sezione ticinese dell’ASSP, Ticinowine e la Società mastri panettieri, pasticceri, confettieri del Canton Ticino.
Il giorno successivo ben 280 persone hanno partecipato all’escursione alle Isole di Brissago e al brunch al Centro Dannemann dove il presidente nazionale ha chiuso l’assemblea dando appuntamento l’anno prossimo nel Canton Turgovia e ringraziando il Comitato organizzatore: Massimo Suter (presidente, supervisione strategica e organizzazione generale), Gabriele Beltrami (direttore, supervisione operativa generale), Alessandro Pesce (organizzazione operativa generale e pubbliche relazioni), Ketrin Kanalga (accoglienza, hotel e attività turistiche), Persyo Cadlolo (responsabile cena di gala), Nunzio Longhitano (consulenza organizzativa, presidente di GastroLagoMaggiore e Valli), Michael Lämmler (spettacoli e logistica), Danilo Gobbi (finanze), Tosca Serena (segretariato generale). Da parte sua il direttore di GastroTicino, Gabriele Beltrami, ha ringraziato GastroSuisse per la stretta collaborazione, l’Organizzazione Turistica Regionale Lago Maggiore e Valli per il prezioso aiuto, tutte le aziende partner che hanno contribuito al successo dell’evento, i collaboratori e i volontari, la Sezione ospitante GastroLagoMaggiore e Valli, così come le altre Sezioni GastroBellinzona Alto Ticino, GastroLugano e GastroMendrisiotto. 
Delegati e ospiti hanno lasciato il Ticino con il piacevole ricordo della sincera ospitalità di un Cantone che vuole reagire con determinazione per superare le difficoltà di anni non facili. 


Da sinistra in piedi: Moritz Rogger, André Roduit, Walter Höhener, Gilles Meystre, Massimo Suter, Bruno Lustenberger; seduti Annalisa Giger, Muriel Hauser e Casimir Platzer.

  
SSSAT diplomati 2017
Allergie: le novità!
Prezzi Equi
Daneil Borner
Assemblea delegati GastroTicino
Strategia energetica: NO
Locali aperti sino alle 02.00
Buona partenza per Ticino Ticket
Acqua Ticino a Tavola per i soci
La BNS abolisce la soglia minima!
Réservé
Uova svizzere al sicuro
Diffida al cliente
Ticino Ticket
Réservé cresce
Crostacei
IVA: modifiche 2018
Funk and Soul Live
Food & Wine Business Management
Terre des hommes
Giornate della Schizofrenia
Ciao Table
Concorso per i migliori maestri di tirocinio
Ticino Capitale della Ristorazione Svizzera
 
 
 
 
GastroTicino
via Gemmo 11
6900 Lugano
T 0041 91 961 83 11
F 0041 91 961 83 25
info@gastroticino.ch
lunedì-venerdì
08.00-12.00 / 13.00-15.00
GastroTicino 2014
Legal Disclaimer - Credits