Bancadati e web: nuove norme di protezione?

@

Si è fatto un gran parlare nelle ultime settimane del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati (GDPR). Roba quasi da isteria, fomentata persino da alcuni media (uno dei quali statale!). La realtà è un poco diversa, già solo perché la Svizzera non fa parte dell'Unione Europea. Da noi vige una specifica legislazione sulla protezione dei dati. L'azienda ristorativa o alberghiera elvetica che offre servizi in Svizzera sulla propria pagina internet gestita in Svizzera, non è toccata da questo Regolamento. Neppure se tratta dati di cittadini europei. Un problema collaterale potrebbe esserci se la sua bancadati o la memoria remota si trova in un Paese europeo, poiché il curatore del sito ha sede nell'UE. In tale caso è il tenitore di questi dati a dovere fornire le necessarie garanzie (per iscritto!) all'esercizio.
In fondo siamo tutti consumatori. In questo senso la normativa europea è sicuramente interessante, poiché garantisce maggiori diritti e trasparenza a favore di chi tiene e gestisce nostri dati. È probabile che tra qualche anno la Svizzera si doterà di normative analoghe. Sarà forse per il 2020. Ciò non toglie che già oggi è possibile per qualsiasi azienda operante in Svizzera adeguarsi facoltativamente alle norme europee; in parte o del tutto. Questo potrebbe addirittura costituire un buon veicolo pubblicitario per il proprio esercizio, poiché il cliente valuterà con occhio più positivo la volontaria e gestione dei propri dati da parte dell'azienda, sentendosi così più protetto e rispettato.
Marco Garbani

  
Posti vacanti
Videosorveglianza
Bancadati
SSSAT
Acqua Ticino a Tavola per i soci
Réservé
Crostacei
IVA: modifiche 2018
Concorso per i migliori maestri di tirocinio
Salari minimi
Nuovo Marchio Ticino
Castagnamo
A scuola di energia!
 
 
 
 
GastroTicino
via Gemmo 11
6900 Lugano
T 0041 91 961 83 11
F 0041 91 961 83 25
info@gastroticino.ch
lunedì-venerdì
08.00-12.00 / 13.00-15.00
GastroTicino 2014
Legal Disclaimer - Credits