Coronavirus: comunicazioni di GastroSuisse

SITUAZIONE ancora CRITICA per la RISTORAZIONE: sondaggio GastroSuisse
L'industria alberghiera e della ristorazione ha subito un calo del fatturato a luglio a seguito di COVID-19. Gli esercizi nelle città hanno registrato un forte calo del fatturato rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Quelle nelle regioni lacustri e montane hanno registrato una riduzione relativamente minore. Per molte aziende di settore , la situazione rimane molto critica.
> Comunicato sondaggio GastroSuisse luglio 2020
> Dettagli sondaggio GastroSuisse luglio 2020


> GastroSuisse e UFSP: sostegno a mascherine su base volontaria

GastroSuisse chiede agli assicuratori di passare alla cassa

Ristorazione - I danni subiti da albergatori e ristoratori dovrebbero essere coperti dalle assicurazioni: è quanto chiesto dall’associazione di categoria.
> Presa di posizione GastroSuisse su assicurazioni


ARCHIVIO
Documenti pubblicati per conoscenza

> Piano di protezione: comunicato stampa di GastroSuisse - 20200505
> Domande frequenti per il nostro settore (per ora in tedesco)
> Informazioni per il personale alberghiero (fonte Ufficio federale sanità pubblica)
> Servono misure drastiche (D): chiedete subito il lavoro ridotto

GastroSuisse: settore in ginocchio, persi già 382 milioni
> Leggi il comunicato 
> Le critiche di GastroSuisse al Consiglio federale
> Richieste ai politici: news-letter GastroSuisse 21 aprile 2020 (C. Platzer)
> GastroSuisse su discussione Consiglio Nazionale per riduzione affitti

GastroSuisse chiede agli assicuratori di passare alla cassa
Ristorazione - I danni subiti da albergatori e ristoratori dovrebbero essere coperti dalle assicurazioni: è quanto chiesto dall’associazione di categoria.
> Presa di posizione GastroSuisse su assicurazioni
> Assicurazioni: dura presa di posizione di GastroSuisse

> GastroSuisse: riapertura 11 maggio soggetta a restrizioni - Opportunità e sfide



CRITICHE DI GASTROSUISSE AL CONSIGLIO FEDERALE:
“NESSUNA PROSPETTIVA PER LA RISTORAZIONE”

Il Consiglio federale ha presentato oggi – 16 aprile 2020 - il suo programma di allentamento delle misure di contenimento. Ma non si è ancora espresso sulla data di riapertura dei ristoranti. Il settore è così lasciato nell’incertezza. GastroSuisse è molto delusa e non capisce perché il Consiglio federale abbia deciso di non offrire una prospettiva alla ristorazione, mentre molte aziende di altri settori potranno iniziare il ritorno alla normalità. "Abbiamo sempre insistito sul fatto che è il compito del Consiglio federale di decidere quando riaprire”, spiega Casimir Platzer, presidente di GastroSuisse. Egli, però, critica tuttavia questa non-decisione: "Con la mancata comunicazione, il Consiglio federale ci lascia nell'incertezza totale, che toglie qualsiasi prospettiva".
> 20200416 - Le critiche di GastroSuisse al Consiglio federale

  
COVID-19 - Così ci proteggiamo
COVID-19 - Lavoro ridotto e misure economiche
COVID-19 - GastroDiritto info giuridiche ai soci
COVID-19 - Risoluzioni, lettere soci - Autorità
COVID-19 - News - Progetti - Campagne promo
COVID-19 - Piano di protezione ristorazione
COVID-19 - Hot line e numeri utili
COVID-19 - Ticino che...BUONO
Assemblea straordinaria
Importazioni "fai da te"
Come friggere i cibi
Posti vacanti 2020
Finti malesseri al ristorante
Too Good To Go
Mangiami APP
Salari minimi
Lavoro nero
Nuovo Marchio Ticino
Nuovi presidenti Sezioni
Assemblea cantonale
Acqua Ticino a Tavola per i soci
Truffe
Prezzi Equi
Contratti collettivi nazionali
Concorso per i migliori maestri di tirocinio
Crostacei
IVA: modifiche 2018
Bancadati
Legge prostituzione
SSSAT
Videosorveglianza
 
 
 
 
GastroTicino
via Gemmo 11
6900 Lugano
T 0041 91 961 83 11
F 0041 91 961 83 25
info@gastroticino.ch
Lu | Ma | Gi | Ve:
8.00-12.00 e 13.00-16.00
Mercoledì:
8.00-12.00
Chiuso i festivi
GastroTicino 2014
Legal Disclaimer - Credits