Avviso: Dal 1° luglio 2018 obbligo di comunicare i posti vacanti

Informazioni complete su
www.arbeit.swiss
Informazioni da parte degli URC:
www4.ti.ch
Video di spiegazioni
www.youtube.com

> Annuncio posti vacanti

> Posti vacanti_In breve

> Posti vacanti_GastroSuisse


Dal 1° luglio 2018 le professioni “classiche” dell’industria alberghiera e della ristorazione, specialmente quelle esercitate in cucina o in servizio, sono tutte soggette all’obbligo di comunicazione di posti vacanti. È espressamente esclusa la funzione di gerente di ristorante o di hotel.
Questo perché il popolo ha accettato l’iniziativa contro l’immigrazione di massa. La messa in pratica di questa decisione introduce l’obbligo di comunicare i posti vacanti per genere di professioni, che presentano un tasso di disoccupazione di almeno 8%, e questo con effetto immeditato dal 1° luglio 2018. L’obbligo di comunicare i posti vacanti significa per ora che le posizioni vacanti dei generi di professioni concernenti devono essere comunicate per prime alle autorità competenti, e cinque giorni prima di essere pubblicate.

Ecco tutte le informazioni, con la premessa che ulteriori indicazioni sul personale si possono chiedere a GastroSOS (T 0041 91 851 80 80), il nostro servizio per la riqualifica di personale del settore, senza lavoro. GastroSOS cercherà di evadere tutte le richieste e, in ogni caso, potrà fornire le informazioni sulla procedura da seguire. Sempre sul sito di GastroTicino - Sezione GastroSOS - esiste il formulario di contatto diretto.

I. Introduzione
Il popolo ha accettato l’iniziativa contro l’immigrazione di massa. La messa in pratica di questa decisione introduce l’obbligo di comunicare i posti vacanti per genere di professioni, che presentano un tasso di disoccupazione di almeno 8%, e questo con effetto immeditato dal 1° luglio 2018. L’obbligo di comunicare i posti vacanti significa per ora che le posizioni vacanti dei generi di professioni concernenti devono essere comunicate per prime alle autorità competenti, e cinque giorni prima di essere pubblicate.

II. Professioni soggette all’annuncio obbligatorio
Le professioni “classiche” dell’industria alberghiera e della ristorazione, specialmente quelle esercitate in cucina o in servizio, sono tutte soggette all’obbligo di comunicazione di posti vacanti. È espressamente esclusa la funzione di gerente di ristorante o di hotel.

III. Tipologie, momenti e durata dell’annuncio
Se una posizione è vacante in un’azienda alberghiera e della ristorazione, e se la designazione dell’occupazione per quella posizione è elencata nella lista di cui al cap. II, questa posizione vacante deve essere innanzitutto pubblicata e messa in concorso per la durata di cinque giorni sul portale www.travail.swiss, e allo stesso modo su www.job-room.com/#/companies/jobpublication, nei casi in cui la posizione vacante può essere comunicata rapidamente e semplicemente.
La messa in concorso della posizione vacante deve essere il più dettagliata possibile, affinché l’Ufficio Regionale di collocamento (URC) possa secondo quanto descritto, proporre candidati idonei ed appropriati.
La comunicazione delle posizioni vacanti può anche essere fatta per telefono o di persona presso l’Ufficio Regionale competente.

Durante questi cinque giorni lavorativi (esclusi i sabati, le domeniche ed i giorni festivi) il datore di lavoro non è autorizzato a pubblicare l’annuncio in nessun altro portale.
In seguito a questo termine, il datore di lavoro è libero di effettuare ricerche e chiamate per l’assegnazione della posizione vacante in altri luoghi.

IV. Eccezioni all’obbligo di annuncio
Nei seguenti casi, i posti vacanti non devono essere comunicati all’ URC:

- Se il posto è attribuito ad una persona che è già annunciata presso l’URC oppure registrata su www.job-room.ch.

Bene a sapersi:
Tutte le persone possono farsi iscrivere gratuitamente su www.job-room-ch per mezzo dell’URC, per la ricerca di posizione professionale (non correlata alle indennità giornaliere); questo servizio è riservato agli svizzeri e di principio anche i cittadini di un paese dell’UE.
In particolare, l’iscrizione è anche possibile per le persone che non sono in disoccupazione, ma che sono ancora impiegate. È richiesto solo un annuncio personale presso gli uffici regionali di collocamento (URC).
Dal momento in cui una persona è registrata su www.job-room.ch, può immediatamente essere ingaggiata da un datore di lavoro, senza bisogno di comunicare la posizione vacante. Questo può rivelarsi vantaggioso per le strutture stagionali.

- La posizione può essere occupata internamente, a condizione che la persona abbia già lavorato per almeno sei mesi nell’azienda prima della sua assunzione, e questo senza interruzione prima dell’assunzione. (per questo fatto, gli impiegati stagionali devono essere riannunciati ogni anno; vedere a questo proposito il paragrafo seguente).

- Quando la durata di lavoro dell’ingaggio è al massimo di 14 giorni.
Gli ingaggi brevi di 14 giorni al massimo, sono esclusi dall’obbligo di comunicazione dei posti vacanti. Quindi per i posti che devono essere occupati con urgenza, può essere applicato un periodo di ingaggio breve, senza comunicazione del posto vacante. Ad esempio se è necessario ingaggiare una persona per rimpiazzare un collaboratore accidentato o provvisoriamente inabile al lavoro. Se questo periodo di lavoro si protrae oltre i 14 giorni, soggiace all’obbligo di comunicazione della posizione vacante.

- Bene a sapersi:
- se una posizione viene dapprima compilata per mezzo di rapporti di lavoro a tempo determinato di 14 giorni e se la posizione viene comunicata simultaneamente su www.job-room.ch, i rapporti di lavoro possono essere prorogati indefinitamente dopo l’esenzione dal periodo di attesa di cinque giorni concludendo un nuovo contratto (fino a che non viene indicato un candidato più adatto dall’Ufficio Regionale di collocamento).

- Quando i parenti (persone autorizzate a firmare per lo stabilimento) sono impiegati, queste posizioni non devono essere comunicate. Sono considerati come prossimi ai partner (matrimonio o unione registrata), la madre / il padre, la nonna, il nonno come pure i figli ed i nipoti. Non fanno parte le sorelle, i fratelli, e i cugini. Sono considerate come persone autorizzate a firmare i proprietari dell’impresa o le persone iscritte al registro di commercio.

- I posti di apprendistato, come pure gli stage non sono soggetti all’obbligo di comunicazione dei posti vacanti. Sono compresi gli stage che devono essere effettuati all’interno di un quadro di formazione professionale. Gli stage secondo l’art. 11 CCNL ne fanno parte. 

Al più tardi, tre giorni dopo la pubblicazione, l’URC dovrà trasmettere al datore di lavoro delle indicazioni relative ai candidati alla ricerca di impiego, che dispongono di un dossier adeguato e che corrispondono al profilo ricercato, o dovrà comunicare se non ci saranno candidati adeguati (questa comunicazione non influisce sul termine di cinque giorni).
Il datore di lavoro dovrà esaminare gli eventuali dossier presentati dall’URC e dovrà decidere se considera questi candidati come appropriati.

Bene a sapersi:
la decisione sull’idoneità del candidato è di sola competenza del datore di lavoro. In più, quest’ultimo non è tenuto a motivare la sua decisione in caso non ritenga idoneo il candidato.
Se al contrario, considera valido ed idoneo un profilo, dovrà invitarlo per un colloquio conoscitivo o per un esame attitudinale.

V. Ritorno di informazioni da parte del datore di lavoro
In seguito alla ricezione dei dossier trasmessi dall’Ufficio di collocamento regionale, il datore di lavoro dovrà comunicare ed informare lo stesso ufficio se ci sono candidati che rispecchiano il profilo ricercato, dovrà comunicare quali tra questi sono stati invitati per un primo incontro conoscitivo o per un esame attitudinale, e dovrà inoltre annunciare se uno di questi candidati è stato assunto o se al contrario la posizione è ancora vacante. Inoltre, il datore di lavoro deve rimanere a disposizione per fornire informazioni generali, per esempio nel caso in cui il candidato alla ricerca di impiego non abbia rispettato l’impegno preso.Fatte salve possibili soluzioni digitali future sulle piattaforme www.travail.swiss e su
www.job-room.ch, la comunicazione delle informazioni da parte del datore di lavoro può avvenire rapidamente e semplicemente mediante il seguente modello:




Nota bene:
Anche se un candidato segnalato da l’URC è stato considerato come appropriato ed è invitato per un primo incontro conoscitivo, il datore di lavoro è libero di decidere di ingaggiare ed assumere un altro candidato più appropriato, che non è stato segnalato dall’URC.

VI. Sanzioni
La violazione dell’obbligo di comunicare i posti vacanti può essere punito con un ammenda.
L’ammenda può anche essere applicata in caso di violazione dell’obbligo di organizzare un incontro conoscitivo o un test attitudinale, in caso il candidato venga ritenuto idoneo alla posizione ed è giudicato appropriato per il datore di lavoro, ma ai quali non viene proposto un incontro.

Informazioni complementari

Informazioni più dettagliate e mezzi ausiliari di comunicazione e di notizie del servizio giuridico sono pubblicate sul sito web di GastroSuisse.
Ci raccomandiamo di allestire i profili del personale che si cerca, in modo preciso e dettagliato.

  
Posti vacanti
Videosorveglianza
Bancadati
SSSAT
Acqua Ticino a Tavola per i soci
Réservé
Crostacei
IVA: modifiche 2018
Concorso per i migliori maestri di tirocinio
Salari minimi
Iniziativa agricoltura e bicicletta
 
 
 
 
GastroTicino
via Gemmo 11
6900 Lugano
T 0041 91 961 83 11
F 0041 91 961 83 25
info@gastroticino.ch
lunedì-venerdì
08.00-12.00 / 13.00-15.00
GastroTicino 2014
Legal Disclaimer - Credits