GastroTicino | Via Gemmo 11 | 6900 Lugano | T 0041 91 961 83 11 | info@gastroticino.ch
MENU

IMPORTANTE

 

COME OTTENERE GLI AIUTI
PER I CASI DI RIGORE

Il grosso lavoro di GastroTicino e i contatti intensi con le autorità e in particolare con il Dipartimento finanze ed economia hanno permesso di poter ottenere aiuti e potervi dare alcune importanti anticipazioni già a metà gennaio 2021
I soci di GastroTicino sono stati informati anche via e-mail. 

Il 25 gennaio il Gran Consiglio ha approvato il messaggio che stanzia 75,6 milioni di franchi a favore delle aziende in difficoltà per la pandemia.
Tutte le informazioni, gli aggiornamenti delle regole e i moduli per la richiesta si trovano su
w
ww.ti.ch/casidirigore.
> CASI DI RIGORE: Formulari e spiegazioni


ACCETTATE E ACQUISTATE
I BUONI GASTROTICINO!

GastroTicino ha lanciato sul mercato i buoni che aiutano i propri associati.

> Ecco come funziona “Ticino che… BUONO”


I BUONI DI GASTROMENDRISIOTTO

Sono pensati soprattutto per le aziende della regione, quale eventuale alternativa alle cene aziendali.
Per ulteriori informazioni o richiederli basta inviare una e-mail a info@gastromendrisiotto.ch.

 

 

SOSTENIAMO GLI ESERCENTI CANDIDATI ALLE ELEZIONI COMUNALI 2021
Ecco in ordine alfabetico di comune i “santini” pervenuti dopo la nostra newsletter che invitava a farci avere, appunto, il “santino” elettorale.
Sosteniamoli e votiamoli per dare più voce alla nostra categoria!

> Scopri e sostieni gli esercenti candidati

 

COVID-19: GASTROSUISSE LANCIA UN'INIZIATIVA POPOLARE PER INDENNIZZI ADEGUATI

La pandemia di Coronavirus ha messo in luce i difetti della politica e delle basi legali svizzere di fronte all'urgenza della situazione. Le autorità hanno posto le basi nella legge sull'epidemia per adottare misure rigorose atte a proteggere la salute. Tuttavia, non c'è nessun diritto al risarcimento per le aziende interessate. La conseguenza: le aziende stesse e i dipendenti fortemente colpiti sono compensati troppo lentamente e in misura inadeguata. Centinaia di migliaia di persone si sentono abbandonate. Ecco perché GastroSuisse ha annunciato oggi, 29 marzo 2021, il lancio della sua iniziativa popolare "Indennizzo adeguato in caso di pandemia ”.
> Iniziativa popolare di GastroSuisse

 
 
 
 
Share
TERRAZZE DEI RISTORANTI APERTE DAL 19 APRILE 2021

Lunedì 19 aprile bar e ristoranti potranno riaprire le loro terrazze, a condizione che siano rispettate regole quali l’obbligo di consumare stando seduti e d’indossare la mascherina finché non arrivano le consumazioni, la limitazione a 4 ospiti al massimo per tavolo, l'obbligo di registrare i dati di contatto di tutti gli avventori e di mantenere una distanza di 1,5 metri fra i tavoli o di installare tra loro pareti divisorie. Importante anche rispettare il Piano di Protezione per la ristorazione. Le discoteche e i locali da ballo resteranno invece chiusi. Poiché con queste regole molte strutture della ristorazione non potranno coprire i costi d'esercizio, il settore gastronomico continuerà a fruire di aiuti finanziari, anche perché non sarà obbligatorio aprire.
> Comunicato apertura terrazze 19 aprile e allentamenti
> Presa di posizione GastroTicino su apertura terrazze 19 aprile
> FAQ domande e risposta 66127_FAQ
> Flyer apertura terrazze dal 19 aprile
> GastroDiritti con spiegazioni sulle novità dal 19 aprile

 
 
 
 
Share
RISTORAZIONE: 2 SUCCESSI SU START-UP E PREZZI EQUI

Le recenti decisioni del Parlamento federale hanno fatto sì che GastroSuisse e GastroTicino, vedessero accolte due richieste importanti. 

Le start-up potranno beneficiare dei casi di rigore! Il termine è stato spostato al 1° ottobre 2020 e non più al 1° marzo. Decisione da noi fortemente voluta per sostenere anche le aziende virtuose fondate l’estate scorsa con pieno spirito imprenditoriale.

> Dettagli sulle start-up

Prezzi Equi: controprogetto accettato e quindi si attende il ritiro dell’iniziativa: in futuro prezzi più concorrenziali per beni di prima necessità e apparecchiature.
> Dettagli su Prezzi Equi 

 
 
 
 
Share
IMPORTANTE: MODIFICHE ALLA PROCEDURA PER LE ILR (INDENNITÀ DI LAVORO RIDOTTO)

All’indirizzo www.ti.ch/lavororidotto trovate le informazioni e i documenti relativi alle procedure da seguire per inoltrare le richieste straordinarie (entro il 30 aprile 2021). Sono relative alla decisione del 19 marzo del Parlamento federale che ha approvato ulteriori modifiche alla legge COVID-19; modifiche entrate in vigore il 20 marzo 2021. Queste ultime prevedono la possibilità di inoltrare delle richieste per adeguamenti retroattivi delle ILR.
> 20210319: proroga sino al 30 giugno della procedura semplificata per indennità lavoro ridotto - ILR
> n. 1310-1312 - GD - Modifiche SECO alle procedure ILR

SENTENZA LUCERNA: LA SECO RICORRE
Informazione sul calcolo dell’ILR (giorni di ferie e giorni festivi). Finché il quadro giuridico sulla questione non sarà definitivamente chiarito, resta valida l’attuale regolamentazione per il calcolo dell’ILR destinata ai dipendenti che percepiscono uno stipendio mensile; in altre parole, non sussiste al momento alcun diritto all’ILR per i giorni di ferie e quelli festivi.
> Informativa su ricorso SECO

 
 
 
 
Share
DA NON PERDERE

> RISTORANTI CON ASPORTO: L'ORARIO È DALLE 6.00 ALLE 23.00

> Esercizi trasformati in mense: la procedura ufficiale

> Ristoranti chiusi ma aperti per hotel senza ristorazione (gerenza) 

> Accomodatevi: campagna sedetevi al grande tavolo della Svizzera

PIÙ AIUTI
Ecco altre misure varate di recente dal Consiglio federale o decise dal Parlamento
- Pacchetto da 12 miliardi (2 in più di quanto chiesto dal Consiglio federale);
- Casi di rigore: quadruplicato il sostegno a 10 miliardi di franchi; 
- Lavoratori indipendenti: devono giustificare una perdita del 30% del fatturato invece del 40%. 
- Disoccupazione parziale: le indennità giornaliere vengono estese a 66 giorni. I disoccupati che hanno esaurito le indennità riceveranno una rendita transitoria prima del previsto.
 


 
 
 
 
Share
I SALARI MINIMI RESTANO INVARIATI NEL 2021

A causa della pandemia di Coronavirus i salari minimi del settore alberghiero e della ristorazione per gli anni 2020 e 2021 restano invariati ai livelli del 2019. Nel 2022 si prevede un aumento dello 0,2%. Lo hanno reso noto le parti sociali che hanno chiesto al Consiglio federale la proroga dell'obbligatorietà generale del CCNL sino a fine 2022.
> Scopri i dettagli
> Scarica il comunicato stampa salari minimi 2021
> Leggi il GastroDiritto su salari minimi cantonali e CCNL


 
 
 
 
Share
OBBLIGO DI ANNUNCIARE I POSTI VACANTI A PARTIRE DAL 1° GENNAIO 2021

GastroSuisse si è impegnata attivamente per garantire che una nuova definizione delle professioni - che offre una classificazione più precisa e più appropriata - entrasse in vigore il 1° gennaio 2020. Ciò ha ovviamente fatto in modo che per il 2020, quasi nessuna professione del settore alberghiero e della ristorazione fosse più soggetto all'obbligo di annunciare i posti vacanti. Purtroppo, la crisi del Coronavirus ha cambiato completamente la situazione: dal 1° gennaio 2021 quasi tutte le professioni del settore alberghiero e della ristorazione sono soggette all'obbligo di annunciare i posti vacanti.
> Leggi le spiegazioni del Servizio giuridico di GastroSuisse (F)
> Posti vacanti: comunicato completo

 
 
 
 
Share
APP, MATERIALI E OFFERTE PER LA RISTORAZIONE

TRACCIAMENTO
Ecco alcune APP utili per la raccolta dei dati della clientela. 
> Scarica l’elenco delle APP

MASCHERINE E MATERIALI
Fornitori di mascherine, disinfettanti, divisori, sanificazione locali, servizi per delivery, take away... 

> Scarica elenco fornitori

OFFERTE PER LA RISTORAZIONE
Soprattutto durante la pandemia consigliamo di utilizzare prodotti ticinesi e privilegiare ditte ticinesi. 
Per consigli sull'offerta di piatti del territorio:
www.ticinoatavola.ch
Per trovare i prodotti ticinesi: www.ticinoate.ch.

UNILABS: test sierologico per ricercare gli anticorpi IgG contro il COVID-19 
> Sconto del 15% per i soci di GastroTicino 

 
 
 
 
Share
PRESTAZIONE PONTE COVID: UN SOSTEGNO PARZIALE STRAORDINARIO

Dal 1° marzo è in vigore un nuovo aiuto straordinario denominato “prestazione ponte COVID”, limitato nel tempo e rivolto alle persone che si trovano in difficoltà a causa delle limitazioni delle attività economiche e lavorative.
Di principio questa forma di aiuto non può essere cumulata con i contributi per i casi di rigore e con taluni altri aiuti.
È però possibile che vi siano dei nostri soci in difficoltà che non hanno accesso ad altre forme di aiuto e che potrebbero trovare un sostegno parziale in questa prestazione; la richiesta va può essere inoltrata presso il Comune di domicilio.
Tutte le informazioni su www4.ti.ch
> Leggi il flyer informativo 

 
 
 
 
Share
ALCOL E GIOVANI: UNA RESPONSABILITÀ DI TUTTI

Radix Svizzera italiana promuove, in collaborazione con GastroTicino, la campagna “Alcol e Giovani: una responsabilità di tutti”.
> Scopri la campagna di Radix e GastroTicino

 
 
 
 
Share

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Sei socio di GastroTicino e vuoi ricevere la nostra Newsletter?
Allora ti preghiamo di inviare a info@gastroticino.ch il tuo indirizzo e-mail,
specificando anche il numero di socio, nome del locale e paese. 
La comunicazione ai soci non avviene più in forma cartacea per posta,
ma ESCLUSIVAMENTE per via elettronica.
Grazie. 
CONTATTI

GastroTicino
Via Gemmo 11
6900 Lugano

T 0041 91 961 83 11
F 0041 91 961 83 25

info@gastroticino.ch
ORARI SPORTELLI

Lunedì
8.00-12.00 e 13.00-16.00
Martedì
8.00-12.00 e 13.00-16.00 
Mercoledì
8.00-12.00
Giovedì
8.00-12.00 e 13.00-16.00
Venerdì
8.00-12.00 e 13.00-16.00
Chiuso i festivi
   

© GastroTicino 2021